Thohir ha deciso, uno JoJo in regalo a Roberto Mancini. No, non il giocattolo, bensì l’attaccante ex Fiorentina ora in forza al Manchester City. I nerazzurri hanno trovato l’accordo con il club inglese sulla base di un prestito oneroso a 2 milioni con obbligo di riscatto a 13: una cifra abbordabile per un profilo molto interessante. Ecco 5 motivi per cui Jovetic potrebbe essere il grande colpo del mercato dell’Inter.

1) CONOSCENZA DEL CAMPIONATO – L’attaccante montenegrino ha già militato in Serie A dal 2008 al 2013 con la maglia della Fiorentina. Con la Viola ha incantato e ha disputato 5 stagioni in continuo crescendo, tanto da essere valutato 30 milioni al momento della sua cessione in Inghilterra. Jovetic quindi conosce bene il nostro campionato e non avrebbe problemi di adattamento, spesso causa di bocciature imprevedibili (Shaqiri e Podolski sono esempi lampanti).

2) DUTTILITÀ’ – Jovetic è in grado di ricoprire tutti i ruoli dell’attacco: nato come trequartista, con la Fiorentina ha modificato via via la sua posizione, ricoprendo i ruoli di esterno d’attacco, seconda punta e, nell’ultima stagione, persino quello di attaccante centrale. Questa duttilità tattica sarà fondamentale per le idee di Roberto Mancini: il tecnico jesino ha intenzione di giostrare la rosa tra il 4-3-3, il 4-3-1-2 e il 4-2-3-1. Jovetic potrebbe agire da seconda punta o anche da trequartista con il modulo a due attaccanti, da esterno d’attacco con il tridente e anche da vice Icardi in caso di indisposizione del bomber argentino.

3) GOL ASSICURATI – Con la maglia della Fiorentina, Jovetic si è sempre mantenuto abbondantemente in doppia cifra, arrivando a segnare circa 15 gol a stagione dal 2011 al 2013. Con il City i gol e le presenze sono calate: è evidente che il montenegrino abbia subito il salto nel top club e come la concorrenza non gli abbia consentito di imporsi in Inghilterra. In Italia però Jovetic tornerebbe ad avere il posto pressoché assicurato e quindi le sue prestazioni potrebbero esserne influenzate in positivo.

APPROFONDIMENTI  Inter-Exit: Il Punto Sul Mercato In Uscita

4) ETA’ – L’attaccante del Manchester City compirà 26 anni a novembre. La carta d’identità è ancora tutta dalla parte del giocatore, che non è più un ragazzino ma ha ancora tutto il tempo per ritornare ai livelli che aveva dimostrato di saper raggiungere a Firenze. Jovetic è maturo e quindi non dovrebbe avere problemi di costanza, vera spina nel fianco dei “ragazzini” attualmente a disposizione del Mancio.

5) PREZZO – Per le pazze cifre che stanno circolando in questa sessione di calciomercato (Dybala pagato 40 milioni, Bertolacci 20, Kondogbia 40, giusto per fare tre esempi delle big italiane) 15 milioni sono una cifra decisamente onesta per Jovetic. Anche sotto questo punto di vista l’Inter potrebbe fare il colpaccio: se riuscisse a ri-valorizzare il montegrino, la Beneamata avrebbe infatti tra le mani una potenziale plusvalenza importante.

Questa è la scommessa di Mancini e dell’Inter: aggiustare lo JoJo per tornare in alto in serie A, evitando le tanto fastidiose montagne russe che hanno tormentato i nerazzurri negli ultimi 4 anni.

Jacopo Gino (@jacopogino)

share on:

Leave a Response