Una vita calcistica in bilico

Estate, tempo di arrivi… e partenze. A casa Inter è giunto il momento di valutare la cessione di alcuni giocatori, tra i quali potrebbe essere concreta quella relativa al trasferimento di Fredy Guarin.

Dopo le voci del suo passaggio alla Juventus della scorsa stagione, che hanno animato dibattiti televisivi per giorni e scatenato l’ironia del web e dopo aver quasi detto addio all’Italia, destinazione Valencia, questa volta il colombiano potrebbe avere davvero la valigia pronta.

La presenza di Kondogbia riduce inevitabilmente il suo spazio a centrocampo e, almeno sulla carta, ne garantisce maggiore sicurezza, quella che spesso con Guarin, a causa delle sue altalenanti prestazioni, è mancata.

Dotato di potenza, velocità e tecnica, l’ex Porto, 29 anni il prossimo martedì, conserva in bacheca l’Europa League vinta nel 2010-2011 proprio con la squadra portoghese. 9 i goal totali segnati durante quella stagione: 5 reti in campionato e 4 in Europa League.

Il suo ruolo nel team nerazzurro, in cui è arrivato nel gennaio 2012, è stato rivisitato e rimodulato soprattutto da Roberto Mancini durante l’ultimo anno. Anno in cui Fredy ha anche indossato la fascia di capitano per alcune partite.

Il 10 maggio 2015, a causa di un infortunio, nel corso della sfida vinta 1-2 contro la Lazio, ha terminato in anticipo il Campionato. Infortunio che non gli ha permesso di volare in Cile per la Coppa America e di giocare con la sua nazionale di cui, con Radamel Falcao, ne è una delle colonne portanti.

APPROFONDIMENTI  L'Inter dei marziani o l'Inter dei brocchi? Al Marassi l'ardua sentenza

La prospettiva di mercato al momento più seguita è quella dei turchi del Fenernache, mentre proprio con la Turchia, con il Galatasaray per l’esattezza, sembra stia per chiudersi la trattativa nell’altro senso per l’arrivo a Milano di Felipe Melo: un altro centrocampista che potrebbe escludere Guarin degli undici titolari. Nonostante il tecnico Mancini sia al momento restio, la proposta sarà valutata nelle prossime ore dai dirigenti milanesi, mentre emerge anche l’interessamento di altri club, tra cui l’ Amburgo.

Su “fguarin13”, il suo profilo Instagram ufficiale, compaiono le foto degli amici e della famiglia con cui sta trascorrendo le vacanze a Puerto Boyaca, nella sua terra d’origine.

Milano, Amburgo, Istanbul, quale sarà secondo voi, la destinazione del suo prossimo viaggio?

Chiara Tola 

share on:

Leave a Response