In casa Inter è in corso una vera e propria rivoluzione: Mancini non fa sconti e, per riportare il club nerazzurro ai vertici, ha convinto Thohir a rinnovare quasi completamente il parco giocatori. Sei arrivi già ufficiali, altri tre in canna, di conseguenza saranno molte anche le cessioni: tante da poter ipotizzare un’intera formazione di giocatori con la valigia in mano.

DIFESA – Sicuramente il reparto maggiormente stravolto, tanto da poter ipotizzare un’intera linea difensiva composta da nuovi acquisti per la prossima stagione. In partenza Belec, ex portiere della Primavera nelle mire del Malmo; sugli esterni sono ad un passo dall’addio Nagatomo, che piace al Galatasaray, e D’Ambrosio, che ha mercato in Italia, in Inghilterra e in Germania. In mezzo alla difesa due giocatori – così come i terzini succitati – non convocati per la prossima amichevole: Andreolli e Vidic. Il primo potrebbe restare in Italia, con Fiorentina e Lazio interessate, il secondo potrebbe tornare in Inghilterra (Everton?) o provare l’esperienza in MLS.

CENTROCAMPO  – Il centrocampo ha visto l’arrivo importante di Kondogbia e poco altro, ma da piazzare restano i giocatori reduci dai prestiti e non riscattati dalle rispettive società: stiamo parlando in particolare di Taider, la passata stagione al Sassuolo, e Schelotto, ormai ex Chievo. Entrambi potrebbero finire all’estero: la Premier League potrebbe accoglierli. A completare il centrocampo quella che potrebbe essere una cessione eccellente: in particolare i giocatori maggiormente richiesti sarebbero Guarin, valutazione di mercato 12 milioni, e Medel, che piace sempre al Galatasaray e potrebbe far guadagnare all’Inter 10 milioni.

APPROFONDIMENTI  E se Zanetti fosse andato al Milan?

ATTACCO – In attacco sicuramente il protagonista principale è Shaqiri: arrivato solo 6 mesi fa come salvatore della patria, lo svizzero non ha convinto Mancini ed è diventato un peso. Il folletto ex Bayern Monaco sta infatti bloccando il mercato in entrata: prima di poter chiudere per Perisic è necessario il suo addio, destinazione Schalke 04. A completare il reparto George Puscas, diviso tra il Saint-Etienne e il Bari, e Samuele Longo, che ha ben impressionato Mancini in questo precampionato ma che potrebbe comunque andare in prestito al Frosinone.

LA FORMAZIONE – Gli undici appena elencati potrebbero quindi schierarsi con un 4-3-3: Belec; D’Ambrosio, Andreolli, Vidic, Nagatomo; Schelotto, Taider, Guarin; Shaqiri, Longo, Puscas.

Jacopo Gino (@jacopogino)

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.