Sono di questa mattina le voci riguardanti “il mal di panca” avvertito da Manolo Gabbiadini nei confronti del Napoli. A parlare è il suo agente circa la possibilità che il giocatore non venga troppo considerato da Mr. Sarri, tanto da portarlo a non essere considerato una pedina fondamentale di quel che sarà il Napoli ad inizio stagione. Pertanto Gabbiadini, continua lo stesso agente, data l’importanza della stagione che sta per iniziare, qualora non avesse quell’attenzione desiderata potrebbe avere un futuro lontano da Napoli. Se questo accadesse, sicuramente tutte le squadre si butterebbero a capofitto verso l’acquisto dell’italiano. Tra queste squadre dovrebbe esserci anche l’Inter, la quale è ancora alla ricerca di un attaccante. Manolo sarebbe un colpo sensazionale e di alto livello. Perché?

1) GIOVANE TALENTUOSO – Classe ’91, compirà 24 anni a Novembre. Giocatore maturo, fino ad ora ha dimostrato tanto tra Atalanta, Bologna, Sampdoria e Napoli, facendo prevalere il suo talento offensivo in mezzo al campo.

2) CAPACITA’ TECNICHE – Alto 1,86, ciò non gli impedisce di avere un corpo agile nei movimenti. Nel suo repertorio vanta un ottimo dribbling, la capacità nell’uno contro uno ed un tiro dalla distanza fenomenale. Capacità balistiche di alto livello, la sua capacità di fare goal su calcio da fermo lo rende un giocatore tecnicamente completo sotto il profilo tecnico.

3) SOLIDITA’ OFFENSIVA – Capace di vedere la porta, ha un ottimo senso del goal. Con il Napoli, nonostante l’arrivo nel mese di Gennaio, ha collezionato 30 presenze e 10 goal. In attacco può ricoprire diversi ruoli: dalla punta centrale, passando per l’ala sinistra fino ad arrivare all’ala destra. Per l’Inter sarebbe l’ideale.

APPROFONDIMENTI  Inter, i numeri non mentono: è già il mercato più oneroso dal Triplete

4) PROSPETTIVE FUTURE – Le sue doti lo porteranno a crescere ancora di più per poi esplodere definitivamente. Il puntare su di lui sarebbe un investimento concreto sia in termini di gioco che monetari. L’importante è potergli garantire un posto da titolare in una squadra dove possa trovar spazio. Palacio, data l’età, non è sicuramente più quello di una volta e Gabbiadini potrebbe tranquillamente prendere il suo posto sia come ala nel tridente con Jovetic, sia come seconda punta al fianco di Icardi.

5) MADE IN ITALY – E’ un attaccante italiano e anche se nell’Inter non se ne son visti molti ultimamente, il puntare su di lui converrebbe senza alcun dubbio. Inoltre, giocando sempre e facendo bene, anche in ottica nazionale nulla gli vieterebbe di diventarne un punto fermo (soprattutto perché di questi tempi l’Italia non ha molti giocatori offensivi su cui contare).

Se Gabbiadini è sul mercato, la dirigenza nerazzurra, senza troppi giri di parole, deve provare a fare di tutto per prenderlo. L’unica condizione è quella di garantirgli un posto sicuro da titolare ma, data la rivoluzione attuata da Thohir e Mancini, lo spazio per lui ci sarà sicuramente. Resta da vedere se Manolo sarà effettivamente messo sul mercato o no. dal momento che il Napoli ha fatto un investimento importante solamente 6 mesi fa.

Mario Giuliante (@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response