La sconfitta nel trofeo Tim, nonostante non conti nulla, ha fatto notare ancora di più l’esigenza di un ulteriore acquisto per completare la rosa. Della serata al Mapei ricordiamo Kovavic e Hernanes esterni (pare fortunamente solo un esperimento) e il gol di Brozovic, uno dei più in forma. Alla fine dei match al Mancio è stato chiesto di Perisic ma lui è rimasto sul vago. Il tormentone Perisic si spera arrivi ad una conclusione, poiché la squadra nerazzurra già negli anni precedenti ha vissuto situazioni così, con giocatori in dirittura d’arrivo, trattative quasi concluse e poi il tutto sfumato clamorosamente.

1) LAMPARD – Frankie Lampard è stato sempre un grande obiettivo del mercato interista. Prima di passare al Manchester City, durante la sua avventura al Chelsea, era un trattativa che poteva considerarsi ben saldo. L’arrivo di Mourinho doveva aumentare queste possibilità. Il risultato lo conosciamo tutti.

2) PAULINHO – Il brasiliano è stato un obiettivo dichiarato dall’Inter nella sessione di mercato estiva del 2013. La cifra per averlo era consistente, ma date le aspettative e le necessità l’affare era nella sua fase conclusiva secondo molti. Alla fine Paulinho è andato al Tottenham il quale ha sborsato anche una bella cifra.

3) LAVEZZI – Sull’argentino Lavezzi la dirigenza nerazzurra aveva ottime speranze. Arrivato al Psg dal Napoli, in terra francese ha trovato gloria all’inizio, per poi vivere periodi altalenanti, senza mai imporsi più di tanto. La sua idea di ritorno in Italia era nell’aria. Lavezzi si trova ancora a Parigi.

APPROFONDIMENTI  Inter, Suning: l'altra faccia della Cina fa sognare

4) ISLA – La storia di Isla ha dell’incredibile: già vicino all’Inter ai tempi dell’Udinese, l’esterno era stato chiesto anche da Mazzarri, quando era in procinto di lasciare la Juve. Sembrava tutto fatto, mancavano solo le visite mediche. Alla fine saltò, in particolare per colpa dell’Udinese che non trovò l’accordo con la Juventus, essendo ambedue le squadre proprietarie del cartellino.

5) SALAH – Il caso Salah è sicuramente quello che verrà ricordato di più tra i giocatori in procinto di arrivare ma mai passati per Milano. Per l’egiziano l’affare sembrava essersi concluso. Infatti, bastava solamente limare alcune beghe contrattuali e per il resto la cosa era praticamente fatta. Ricordiamo che Salah farà il suo esordio con la maglia giallorossa nella prima di campionato contro il Verona.

Per essere tifosi interisti, bisogna essere fedeli a San Tommaso: se non vedo non credo. Pertanto anche per Perisic, sul quale le possibilità sono alte, bisogna aspettare la firma e la foto con la maglia nerazzurra, altrimenti si rischia l’ennesimo colpo mancato.

Mario Giuliante (@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response