Inter e Milan devono rinascere, ma quale delle due è più avanti? Le milanesi sono state entrambe protagoniste di un grande mercato, con acquisti multimilionari nel reparto avanzato: il Milan si è rinforzato con Carlos Bacca e Luiz Adriano, l’Inter ha preso Stevan Jovetic. Dopo aver analizzato il reparto arretrato e il centrocampo, scopriamo nel reparto avanzato quale delle due è più competitiva.

I VECCHI – Dell’Inter della passata stagione è rimasta la coppia Icardi-Palacio. Osvaldo ha lasciato a gennaio, Podolski e Shaqiri in quel mese sono arrivati ma questa estate sono già ripartiti per cercare fortuna altrove. Il Milan invece può ancora contare su Menez, Niang e Cerci. La staffetta composta da Torres e Destro si è invece sciolta ai primi caldi e non fa più parte del presente del Milan.

I NUOVI – Nella sessione di mercato in corso l’Inter si è rinforzata portando alla Pinetina Biabiany, Jovetic e Manaj, mentre il Milan ha acquistato Luiz Adriano e Carlos Bacca, oltre ad aver riportato a Milano Alessandro Matri. I rossoneri sicuramente hanno investito di più nel reparto avanzato, perché non ha funzionato a dovere (ad eccezione del francese Menez); i nerazzurri invece si sono limitati a integrare Jovetic per far rifiatare Rodrigo Palacio, all’alba dei 34 anni ormai.

MERCATO APERTO – Entrambe le società hanno ancora intenzione di investire sul reparto avanzato. Il Milan culla il sogno Zlatan Ibrahimovic, l’Inter insegue ormai da mesi Ivan Perisic. Entrambi i giocatori sarebbero elementi importanti, ma probabilmente lo svedese darebbe quello slancio per portare il Milan in alto.

APPROFONDIMENTI  Mourinho potrebbe tornare all'Inter se...

CONCLUSIONI – L’Inter della passata stagione era sicuramente più attrezzata e si è ulteriormente rinforzata con Stevan Jovetic. Il Milan partiva più indietro ma ha recuperato terreno con gli arrivi di Luiz Adriano e Carlos Bacca: con l’arrivo di Ibra sicuramente raggiungerebbe il livello dei cugini, aggiungendo un’altra bocca da fuoco ad un derby che già sarà a dir poco spettacolare.

Jacopo Gino (@jacopogino)

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.