La ricerca dell’esterno d’attacco a poche ore dall’inizio del campionato è un tormentone che si concluderà alla fine di Agosto, quando il mercato chiuderà ed i giochi saranno fatti. Perisic, Ljajic, Perotti, Eder, Lavezzi, sono i nomi che circolano. Proprio l’argentino, stando anche al comportamento di tira e molla da parte di Perisic e del Wolfsburg, è l’osservato speciale nonché grande sogno covato da tempo da parte della società nerazzurra. Conosciamo tutti il valore di questo giocatore che in Italia ha già giocato ed ha fatto anche molto bene. Sarà lui o no il prescelto?

ARGENTINO PUROSANGUE – Che gli argentini abbiano fatto sempre bene all’Inter è risaputo, pertanto Ezequiel non avrebbe nessun problema ad integrarsi. Il sogno di vederlo ad Appiano era già stato vissuto ai tempi del Napoli, quando lui vestiva quella maglia e adesso torna prepotentemente a battere sull’uscio di casa Inter. Al Psg ha trovato sì spazio, ma sicuramente un suo ritorno in Italia lo riporterebbe in alto, soprattutto perché troverebbe una maggiore continuità sotto l’aspetto del gioco. In attacco poi troverebbe gente dal calibro di Icardi e Jovetic: un gran bell’attacco non c’è che dire, con una solidità che in questi ultimi tempi ha vacillato un po’.

OSSERVATO SPECIALE – L’identikit tracciato circa l’esterno da trovare corrisponde perfettamente alla descrizione ed al profilo di Lavezzi. Velocità, dribbling, uno contro uno, ripartenze veloci, buoni piedi e visione di gioco: caratteristiche queste che lo rendono un giocatore completo sotto l’aspetto tattico, senza escludere quello tecnico, poiché il Pocho è dotato anche di un’ottima capacità di taglio e di inserimento nell’area di rigore avversaria. All’età di 30 anni ha segnato in totale 91 gol su 365 partite giocate: una sicurezza sul lato offensivo, a cui si aggiunge quella di Icardi e si spera Jo Jo. Viene valutato, secondo Transfermarkt, 14 milioni di euro con il contratto in scadenza l’anno prossimo. I soldi ci sono, vedi la cessione di Kovavic. L’unico ostacolo potrebbe essere l’ingaggio però ad un accordo si potrà sicuramente arrivare. Il mercato che sta per chiudersi con la fine di Agosto: sarà lui l’ultimo colpo? Come cantavano i Ricchi e Poveri “..sarà quel che sarà…”. Allora stiamo a vedere cosa accadrà e sarà quel che sarà.

APPROFONDIMENTI  Due colpi di mercato (difensivi) a parametro zero?

Mario Giuliante
(@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response