A meno di tre giorni dalla chiusura del calciomercato l’asset nerazzurro sembra delinearsi verso gli ultimi aggiustamenti in attacco. Se la firma Perisic sembra ormai essere questione di ore, l’Inter è pronta a prendere un ulteriore attaccante da inserire in rosa. I nomi nelle ultime ore sembrano orientati verso Eder e Borini. Sul primo c’è ben poco da dire:conosce bene il calcio italiano, rappresenta una sicurezza in attacco sia per tecnica che per gol. Un suo acquisto sarebbe ben gradito e sicuramente non dispiacerebbe. E’ così anche per Fabio Borini? Sarà lui l’ultimo grande colpo del mercato?

SCOMMESSA VINCENTE – Fabio Borini classe ’91 ha alle spalle 146 presenze e 48 gol segnati. Ha avuto modo di farsi notare nel calcio italiano ai tempi della Roma, nella stagione 2012/2013 realizzando 26 presenze tra Campionato e Coppa Italia con all’attivo 10 gol. Un bottino non male considerata l’età e le prospettive di crescita. All’Inter andrebbe a comporre il tridente offensivo insieme a Icardi e Jovetic qualora Mancini adottasse un modulo con le tre punte avendo già esperienza come ala destra e sinistra, ma potrebbe tranquillamente adattarsi anche come punta centrale o seconda punta. Un giocatore duttile, che nel reparto offensivo garantirebbe solidità. I piedi buoni non gli mancano come il senso del gol. Il suo valore di mercato, riporta transfermarkt, è di 7 milioni di euro e conti alla mano il suo valore economico non è proibitivo, nemmeno sotto l’aspetto contrattuale. Perché no?

APPROFONDIMENTI  Alla scoperta di... Masuaku

VOGLIA DI RIVINCITA – Gli infortuni che hanno caratterizzato un po’ la sua carriere nel corso degli anni in Inghilterra ed il poco utilizzo nella scorsa stagione (solo 12 presenze per lui con la maglia del Liverpool) lo portano sicuramente ad una voglia di riscatto, magari in un palcoscenico diverso dove poter ritrovare la sua condizione tecnica ideale. Con un progetto ambizioso che lo vedrebbe parte importante, tornare in Italia sarebbe cosa fattibile. Queste caratteristiche e questa voglia di tornare ad essere protagonista, sono sicuramente le caratteristiche fondamentali che determinano e determineranno il suo valore nel corso del tempo. Sarà il Mancio a decidere se servirsi veramente di lui e soprattutto se sarà lui il tanto atteso ultimo colpo dell’estate dopo il “quasi” colpo Perisic, telenovela che sembra pare giungere ad una degna conclusione. Per sicurezza incrociamo le dita.

Mario Giuliante
(@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.