Buona la prima per l’Inter di Roberto Mancini che vince all’esordio a San Siro nel campionato di serie A 2015/16 contro la bestia nera Atalanta. Qualche goccia di sudore per portate a casa il risultato, con l’unica rete che ha deciso il macth che arriva al 93′ grazie al nuovo acquisto Stevan Jovetic in maglia numero dieci segnando all’esordio in nerazzurro in gare ufficiali. E che gol, signori, quello di JoJo.

SCATTO IN SALITA – La gara non inizia nei migliori dei modi per il Mancio che al 15′ perde Mauro Icardi, a sorpresa con la fascia di capitano, per infortunio, risentimento muscolare per l’argentino che già durante il riscaldamento lo aveva infastidito ma la voglia di esserci all’esordio indossando la fascia è stata troppo forte per tenerlo fuori. Al suo posto entra Jovetic. Anche Reja si trova costretto a rinunciare a Denis e al suo posto entra Pinilla. Al 40′ azione manovrata Kondogbia-Santon-Palacio che pesca centralmente Brozovic, chiuso prima di concludere da De Roon. La partita la fa l’Inter, che tenta di distendersi per sfruttare gli spazi che si creano quando l’Atalanta prova a sbilanciarsi in fase offensiva. Nel finale di primo tempo l’Inter inizia a spingere con maggiore intensità e  al 44′ Kondogbia, buono l’esordio anche per lui, sbaglia una conclusione da dentro l’area che poteva portare in vantaggio i nerazzurri.

IL FORCING ED IL BOATO – Inter più tecnica e più decisa nel secondo tempo con l’ingresso in campo di Hernanes al posto di Gnoukouri, ma i nerazzurri continuano a trovare difficoltà nel costruire e nel finalizzare. Al 50′ Brozovic serve Kondogbia che con una conclusione poco convinta impegna l’ottimo Sportiello. Sempre pericoloso Brozovic quando si inserisce, che su un interessante cross dalla sinistra  di Juan Jesus   prova a mettere in difficoltà la difesa bergamasca ma la conclusione finisce alta. Quando ormai la partita sembra finire senza gol, cambia tutto al 71′ per una pazzia di Carmona che viene espulso per doppia ammonizione dopo un brutto intervento su Hernanes, saluta tutti e finisce anticipatamente negli spogliatoi lasciando i compagni in inferiorità numerica. I nerazzurri sentono l’odore dei tre punti e qualche minuto dopo Jovetic scalda il piede e lascia partire un gran tiro che passa vicino alla porta di Sportiello. Assalto Inter nel finale, Hernanes con il mancino sfiora il palo di destra, mentre il palo lo prende Palacio dopo una caparbia iniziativa dalla sinistra di Juan Jesus che serve l’argentino che anticipa tutti con la punta del piede ma non è fortunato. Dalla distanza ci prova pure Santon ma Sportiello chiude la porta. Al 93′ disattenzione difensiva degli uomini di Reja che lasciano troppo spazio a Jovetic per accentrarsi dalla sinistra, tempo di prendere la mira e scarica un destro a giro sul palo lontano dove questa volta l’ottimo Sportiello non può nulla. La rete si gonfia e l’Inter vince meritatamente la partita portando a casa i primi tre punti della stagione, lasciando una buona Atalanta a bocca asciutta. Tutti in piedi a San Siro, buona la prima.

APPROFONDIMENTI  Watford? No grazie. La valigia di Santon è ancora aperta

Stefano Barchi

share on:

Leave a Response