Giornata impegnativa, quella di ieri, per Samir Handanovič con la Slovenia, Stevan Jovetić con il Montenegro, Yuto Nagatomo con il Giappone e João Miranda con il Brasile. I quattro nazionali interisti sono scesi in campo per impegni internazionali, vincendo i rispettivi match. Handa e Jojo sono scesi in campo per gli European Qualifiers 2015 contro Estonia e Moldova, mentre Naga ha gareggiato contro l’Afghanistan per le qualifiche asiatiche ai prossimi Mondiali e Miranda ha affrontato gli USA in un’amichevole internazionale.

SLOVENIA – ESTONIA, 1 – 0: HANDA IMBATTUTO – Valida per il girone E, la partita tra Slovenia ed Estonia vede protagonista anche il giocatore interista che, allo Stadion Ljudski vrt di Maribor, ha mantenuto inviolata la sua rete per tutti i 90′. La vittoria permette alla Slovenia di guadagnarsi il terzo posto nel proprio gruppo e sperare di andare ai play-off per partecipare al prossimo europeo che si terrà in Francia.

MOLDOVA – MONTENEGRO, 0 – 2: JOJO PROTAGONISTA – Gara valevole per il gruppo G che vede protagonista anche la nazionale montenegrina di Stevan Jovetić che, con la sua prestazione eccellente e con il gol sfiorato, negatogli da Savic che ha deviato un suo tiro a giro che sarebbe entrato comunque in porta, da l’opportunità alla propria nazionale di poter ancora sperare nella qualificazione agli europei francesi tramite i play-off. Infatti, battendo la Moldova, il Montenegro si è portato a 11 punti, uno in meno della Svezia di Ibrahimovic che ha perso con l’Austria.

APPROFONDIMENTI  LIVE Mercato 29 luglio - Perisic vicino, Nagatomo al Gala

AFGHANISTAN – GIAPPONE, 0 – 6: NAGA FA 90 – Match di qualifica ai prossimi Mondiali del 2018, per le squadre dell’Asia, che vede protagonista il Giappone che vince con un punteggio netto. Grazie alle reti di Kagawa (doppietta) e Okazaki (doppietta) e alle reti di Morishigime e Honda, la nazionale nipponica è seconda nel proprio girone con 7 punti, dietro solo alla Siria che ha totalizzato il punteggio pieno, 9 punti. Grande partita per Nagatomo che ha giocato per tutti i novanta minuti regolamentari.

USA – BRASILE, 1 – 4: LA PAURA FA 23 –  Nell’amichevole internazionale la nazionale verdeoro è protagonista di un’eccellente prestazione. Vanno a segno Neymar (doppietta), Rafinha e Hulk. L’interista Miranda gioca fino al 23′ quando, dopo uno scontro abbastanza duro con Altidore, esce dolorante al ginocchio e viene sostituito da Marquinhos. Preoccupazioni in casa Inter dunque, in vista del derby contro il Milan, potrebbe perdere una delle sue pedine più importanti. In questa situazione è il caso di dire che per l’Inter la paura fa 23.

Martina Del Mercato 

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.