Tempo di rientri in casa Inter dopo la sosta per le nazionali. Handanovic, Nagatomo, Murillo e Jovetic, tutti vittoriosi con le rispettive nazionali (tranne il colombiano che ha portato a casa un pareggio) sono tornati alla corte di Mancini per preparare il derby contro i cugini milanisti. Partite dalle mille aspettative quella che andrà in onda domenica sera a S.Siro, soprattutto in relazione al mercato effettuato: vedere se è possibile cogliere i primi frutti del lavoro.

TUTTI OKAY, O QUASI… – I giocatori non dovrebbe aver problemi e molto probabilmente verranno schierati dal Mancio: Handanovic tornerà a difendere la porta nerazzurra insieme a Murillo (ormai perno fisso della difesa insieme a Miranda), Jovetic riprenderà il suo posto li davanti insieme a Icardi (ormai ristabilito). L’unico che non prenderà parte alle operazioni sarà molto probabilmente Nagatomo che siederà in panchina: il giapponese infatti, nonostante il 6-0 che la sua nazionale ha inflitto all’Afghanistan, non rientra per ora nei piani di Mancini e pertanto si vedrà se Yuto andrà via a gennaio oppure se riuscirà a convincere il tecnico prima di allora a trattenerlo. I tre imprescindibili ci saranno sicuramente nonostante la stanchezza..rinunciare a loro adesso è difficile.

CASO MIRANDA – La preoccupazione sale nei confronti del difensore circa la reale portata dell’infortunio che ha riportato con la sua nazionale per un problema al collaterale mediale, a seguito di un forte colpo subito al ginocchio. Il difensore dell’Inter è atteso al rientro dal Brasile, con la speranza ed un cauto ottimismo che il difensore possa farcela per il derby. Lo stesso Miranda ha detto che “non crede sia nulla di grave”. Rinunciare a lui soprattutto in una partita come questa potrebbe essere difficile: attendiamo gli esisti degli esami per sapere l’entità dell’infortunio. Nel caso di un suo forfait, sarà Ranocchia a guidare la difesa interista.

APPROFONDIMENTI  Un folletto a Milano: per la trequarti si pensa a Valbuena

Mario Giuliante (@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.