Tre su tre, l‘Inter fa suo il Derby e vola sola in testa alla classifica della serie A. La prima occasione della partita è per Luiz Adriano su un disimpegno sbagliato di Murillo ma Handanovic si fa trovare pronto. L’Inter risponde con Jovetic con una conclusione dal limite si spegne poco al lato della porta difesa da Diego Lopez. Le occasioni migliori per la squadra di Mancini passano tutte dai piedi del numero 10 nerazzurro, ma prima Guarin e poi Icardi non trovano lo spazio per fare male. Il Milan cerca la conclusione dalla distanza con Honda e De Sciglio, ma è ancora Jovetic a far urlare San Siro con un sinistro dal limite dell’area che sfiora il palo di sinistra della porta milanista. Nel minuto di recupero del primo tempo Jovetic innesca Icardi che conclude all’interno dell’area rossonera di mancino ma il numero uno milanista respinge.

Si riparte da una buona occasione dell’Inter con Jovetic che prova ad approfittare di un disimpegno sbagliato della difesa rossonera ma la conclusione è murata da Zapata e Romagnoli. Il Milan prova ad alzare il ritmo ma è l’Inter a rendersi pericolosa, Perisic crossa e Guarin di testa impegna Diego Lopez che mette in angolo. Sulla stessa azione dall’angolo Jovetic mette in mezzo per Guarin che mette alto sopra la traversa. San Siro esplode quando Guarin sfonda centralmente e dal limite dell’area fa partire un sinistro a giro sul quale Diego Lopez non può nulla, uno a zero per i nerazzurri. Iniziano i cambi da entrambe le parti, prima l’Inter obbligata a cambiare Juan Jesus per infortunio al 66′ a favore di Telles poi in un mare di fischi Mihajlovic decide di mandare in campo Balotelli per Bacca. Prima della seconda sostituzione nerazzurra la squadra di Mancini va vicina al raddoppio con Icardi che di testa manda fuori su cross di Santon. Al 71′ entra Palacio, il Milan cerca il pareggio che sfiora al 77′ con Balotelli che colpisce il palo destro della porta difesa da Handanovic, che all’81’ viene chiamato ancora all’intervento difficile su punizione calciata sempre dal solito Balotelli. Ultimo cambio del Mancio è Ranocchia per Perisic, negli ultimi minuti i nerazzurri respingono gli assalti rossoneri aspettando il triplice fischio per poi dare inizio alla festa. Bel derby, erano anni che non si vedeva una stracittadina giocata così intensamente da entrambe le parti. Vince l’Inter, buon Milan ma un bravo a voi tre punti a noi.

APPROFONDIMENTI  5 motivi per preferire D'Ambrosio a Sala

Stefano Barchi

@stefanobarchi1

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.