Il caso Jovetic, simbolo della nuova Inter tiene banco in casa Inter. Durante il riscaldamento prima della disfatta interista contro la Fiorentina il montenegrino si ferma, gli esami evidenzieranno una elongazione al bicipide femorale della coscia sinistra. Lo stop per un infortunio di questo tipo non è lungo, si parla di 5-7 giorni, quindi JoJo salterà la sfida di domani contro la Sampdoria e salvo complicazioni dopo la sosta per le qualificazioni a Euro 2016 delle nazionali sarà a disposizione di Mancini per il big match dell’ottava giornata che andrà in scena a San Siro domenica 18 Ottobre contro la Juventus. A complicare la situazione si è messo il ct della nazionale del Montenegro Brnovic, convocando il numero 10 nerazzurro per le partite contro Austria e Russia.

Ora cercheremo in 5 punti di dare una spiegazione al caso Jovetic

Stevan Jovetic, protagonista nella vittoria dell'Inter
Stevan Jovetic, al centro di un caso Inter-Nazionale

1) La convocazione in nazionale – Un giocatore non può rifiutare la convocazione della propria nazionale, anche se infortunato potrebbe essere convocato ugualmente e sottoposto ad esami dai medici federali che saranno loro a decidere sullo status del giocatore. Il rifiuto porterebbe alla perdita della nazionale e a sanzioni disciplinari molto pesanti.

2) Scontro club-nazionali – Succede spesso che durante le convocazioni delle nazionali per partite amichevoli o per qualificazioni a tornei internazionali scoppino dure polemiche tra i club di appartenenza dei giocatori e le rispettive nazionali per dissensi sulle condizioni fisiche di alcuni giocatori. La normativa FIFA comunque tutela esclusivamente le squadre nazionali e ai club lascia poco spazio di manovra.

APPROFONDIMENTI  Le varie cause del primato dell’Inter

3) Il secondo consulto medico – Jovetic in settimana si è recato in Germania per altri accertamenti da uno specialista di sua fiducia che ha confermato la diagnosi dei medici nerazzurri, elongazione al bicipide femorale della coscia sinistra.

4) Problemi fisici – Non è un mistero che JoJo sia un giocatore fisicamente fragile. La sua carriera lo dimostra, ricordiamoci dei dubbi e delle critiche estive durante il calciomercato quando si è saputo che l’Inter aveva messo gli occhi addosso al montenegrino.

5) L’ok del Mancio – La paura in casa Inter è tanta. L’importanza di avere a disposizione Jovetic contro la Juventus per Mancini è chiara.  Il tecnico e il giocatore si sono sentiti, la società ha dato il via libera a JoJo per rispondere alla convocazione della sua nazionale. Mancini ha dato l’ok, ora la speranza del tecnico jesino è che il ct del Montenegro non sprema per 180minuti il suo numero 10.

Stefano Barchi

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.