La ‘scoppolata’ rimediata con la Fiorentina sette giorni orsono ha riportato l’Inter 3.0 di Roberto Mancini sul pianeta terra. I finti marziani del pokerissimo, secondo la stampa italica, sono divenuti improvvisamente brocchi, sempre secondo la prensa da bar. Gli attacchi bilaterali dei giornalisti hanno reso rovente l’ambiente di Appiano Gentile, alternando l’allenatore platinato con quattro polemiche evergreen  tipiche di questo inizio stagione: difesa a tre, difesa a quattro o modulo 5-5-5 con Aristoteles Melo spostato a centrocampo. 5 motivi per cui Kondogbia è un bidone, il caso Brozovic e il caso Gnoukouri.

La regola del 4 ha mandato letteralmente in bestia Mancini, che durante la conferenza stampa di ieri ha mostrato il suo lato marchigiano mandando indirettamente a quel ‘paese’ i giornalisti presenti ad Appiano Gentile. Ma al di là della dietrologia sulla settimana nerazzurra, la sfida di oggi a Marassi riveste un ruolo chiave per il futuro prossimo dell’Inter, in virtù anche dei prossimi impegni contro la Juventus di ‘Acciuga’ e la Roma del Sergente ‘Garcia’.

Ci troviamo ad un bivio, nonostante il campionato sia iniziato da poco. Una vittoria ci proietterebbe di nuovo sul pianeta Giove e potrebbe fornirci quella linfa vitale per affrontare al meglio il derby d’Italia. Una sconfitta contro la Sampdoria dell’Uomo Ragno potrebbe innescare invece un ulteriore contraccolpo psicologico, che in un ambiente borderline come l’Inter richiederebbe un sostegno psicoterapeutico obbligatorio.

APPROFONDIMENTI  Lo vuole l’Inter, adesso lo cerca anche il Milan. Quanto piace Mohamed Salah

#amala

@MassiRiverso

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.