I fatti parlano chiaro: senza di lui l’Inter non riesce più a vincere. Il rientro in Italia di Stevan Jovetic è stato devastante: 3 gol e 6 punti per l’Inter nelle prime due gare, un apporto qualitativo che ai nerazzurri mancava da troppo tempo e un’imprevedibilità che spesso rappresenta un’arma letale. Poi quella maledetta sera del 27 settembre, Jojo contro la sua ex squadra, la Fiorentina. Il montenegrino si ferma nel riscaldamento e non può prendere parte al match. Al suo posto Palacio. Dopo 5 vittorie consecutive, l’Inter subisce la prima sconfitta, e che sconfitta, 4-1 per i viola. Gli esami successivi mostrano un quadro non particolarmente preoccupante: elongazione al bicipite femorale e 10 giorni di stop (dovrebbe rientrare per il big match contro la Juventus). Ma i rumors sulle condizioni del numero 10 nerazzurro lasciano i tifosi perplessi. Sarà davvero il caso di preoccuparsi?

Stevan Jovetic, protagonista nella vittoria dell'Inter
Il caso Jovetic tiene l’Inter col fiato sospeso

NO – L’elongazione non è un infortunio particolarmente grave (appena più di una contrattura) e i giorni di riposo dovrebbero bastare per vederlo scendere in campo nel derby d’Italia. A riprova del fatto che le condizioni di Jovetic non sono preoccupanti, il Montenegro lo ha anche convocato per le gare contro Austria a Russia, sperando di averlo a disposizione per giocarsi le ultime speranze di qualificazione a Euro 2016.

SI – Proprio questa convocazione tiene i tifosi col fiato sospeso: e se la sua nazionale facesse scendere in campo Jovetic senza che sia guarito al 100% e l’attaccante dell’Inter si infortunasse in maniera più grave? Mancini spera che, nonostante il responso medico dello specialista della nazionale montenegrina che ha dato l’ok per la convocazione, il numero 10 venga rimandato subito a Milano, per prepararsi in vista del big match di domenica 18 ottobre. Vi sono tuttavia altri due campanelli d’allarme: il primo è che, secondo le ultime indiscrezioni, l’infortunio di Jovetic sarebbe legato a un problema di postura che crea mal di schiena e costringe il montenegrino a sforzare ulteriormente la muscolatura. Il secondo è la history di Jojo: la sua carriera non è mai decollata proprio a causa degli infortuni muscolari e la recidività degli stop è una costante troppo determinante per non influire sulle ansie dei tifosi.

APPROFONDIMENTI  Mancini rivoluziona l'Inter con 5 mosse

Riassumendo, l’infortunio di Jovetic, salvo presunte complicazioni e mal di schiena, non è nulla di grave. Sicuramente però i nerazzurri non lo vorrebbero vedere in campo con la sua nazionale, considerata soprattutto la storyline delle sue condizioni muscolari. I tifosi devono quindi preoccuparsi? Più sì che no.

Federico Gianquintieri

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.