Ljajic arrivato carico di buone speranze all’Inter, ha avuto un inizio di stagione molto difficile collezionando pochi minuti e tante panchine. Anche con l’assenza del titolare Jovetic, Ljajic non è stato la prima scelta di Mancini, che nell’ultima partita ha preferito Palacio al serbo. Ljajic non sembra essere da Inter, andiamo a vedere il perché.

1) MAI FONDAMENTALE – Nelle sue precedenti esperienze Ljajic non è mai stata uno di quei giocatori fondamentali, molto alti e bassi per il serbo, specialmente nella sue esperienza alla Roma. E la storia si sta ripetendo all’Inter.

2) ASSENTE – Ljajic spesso si assenta dalle azioni, si isola e gioca poco per la squadra, e questo tipo giocatore all’Inter non serve per nulla.

3) NON ATTACCAMENTO ALLA MAGLIA – Non si può dire che il serbo sia attaccato ai colori nerazzurri, e non sta dimostrando il contrario. Felipe Melo ad esempio ex Juventus, arrivato con scetticismo ha conquistato i tifosi col duro lavoro, e mettendo la faccia quando serve, mentre Ljajic con il suo scarso impegno si sta allontanando sempre più dai colori nerazzurri.

4) POCO SPIRITO DI SACRIFICIO – Ljajic ha sfruttato male la sua occasione con il Verona dove partiva titolare al posto di Jovetic, pochi spunti e poco sacrificio per la squadra. Atteggiamento che non è piaciuto a Mancini che non ha dato più, al momento, la possibilità di partire da titolare al serbo.

APPROFONDIMENTI  5 spiegazioni plausibili al caso Jovetic

5) SERVE UMILTA’ – Il serbo che dopo la vittoria della sua nazionale contro l’Albania, che l’ha visto protagonista assoluto con goal e assist, ha dichiarato “Fisicamente sto benissimo, spero che il mister abbia visto la mia prova…. giocando si migliora” . Ma per giocare, non basta il talento che indubbiamente Ljajic ha, ma serve volontà, sacrificio e lavoro, bisogna conquistarsi il posto da titolare con duro allenamento. Forse a Ljajic manca quell’umiltà che serve ai giocatori bravi tecnicamente per diventare bravi giocatori in assoluto.

Queste sono sole alcune delle motivazioni che fanno di Ljajic un giocatore non da Inter, e se il serbo vorrà essere riscattato dai nerazzurri dovrà rimboccarsi le maniche per conquistarsi un posto nell’Inter che verrà.

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.