Sembra ormai giunta al termine la trattativa per l’acquisto di Martin Montoya. Il calciatore spagnolo, secondo le ultime news di mercato, starebbe per aggiungersi con la formula del prestito con diritto di riscatto alla rosa dell’Inter. Prodotto della “cantera” del Barca, Montoya potrebbe a questo punto spingere seriamente Santon, per la seconda volta, lontano da Milano.

Ecco i due giovani calciatori a confronto:

ETA’. Entrambi classe 1991.

CARATTERISTICHE TECNICHE. Santon può giocare sia a destra che a sinistra, è dotato di notevole velocità e buon dribbling. Grande propensione alla corsa anche per il terzino spagnolo, in grado di fare bene soprattutto in fase offensiva ma anche in quella difensiva.

PALMARES. Sono sicuramente tra i giovani più titolati degli ultimi anni. 2 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Supercoppe italiane, 1 UEFA Champios League e 1 Coppa del Mondo per Club per Santon. 3 campionati, 2 Coppe del Re, 1 super Coppa di Spagna, 1 UEFA Champions League a cui si aggiungono 2 titoli europei con la nazionale Under 21. L’ultimo conquistato proprio in finale contro l’Italia.

ESPERIENZA. Santon, dopo aver militato nelle giovanili dell’Inter, con cui esordisce in serie A nel 2009, si trasferisce prima a Cesena e poi in Inghilterra al Newcastle. Il 2 febbraio 2015, voluto dal tecnico Roberto Mancini, torna all’Inter in prestito con diritto di riscatto conquistandosi subito il posto da titolare. Montoya invece è “blaugrana” di nascita.

APPROFONDIMENTI  Un folletto a Milano: per la trequarti si pensa a Valbuena

La necessità di avere maggiore spazio da titolare rispetto ad un Barcellona già ricco di stelle, spingerebbe lo spagnolo ad unirsi al team nerazzurro, mentre la voglia di riscatto per una stagione non brillante e la speranza di giocare in competizioni internazionali potrebbe invogliare Santon a trasferirsi. Sarebbe un azzardo pensare di poterli vedere in campo insieme? L’ultima parola spetta al mercato.

Chiara Tola

share on:

Leave a Response