Nel giorno in cui il Milan è costretto a dover rimandare il proprio closing per l’ennesima volta, scatenando l’ilarità sui social ma soprattutto la furia degli azionisti di minoranza, l’Inter rilancia sul mercato e vede le prime pagine dei giornali piazzare sul mercato il nome di Strootman quale nuovo obiettivo di mercato. Che sia vero o meno, è certificata la presenza costante della nuova proprietà nerazzurra sui nomi più importanti del calcio, di ogni reparto e di qualsiasi campionato.

La disponibilità economica di Suning sembra davvero illimitata, lo ha già dimostrato spendendo oltre 100 milioni di euro in due sessioni di mercato e potrà fare molto di più dal 1 luglio 2017, giorno da cui l’Inter tornerà indipendente dal condizionamento del Fair Play Finanziario che ha tenuto in catene la squadra di Pioli nell’ultimo biennio. Zhang ha fatto capire chiaramente di avere progetti ambiziosi su ogni ambito, intervenendo già non solo sul mercato ma anche con sponsor, marketing e merchandising ad Appiano Gentile e sulle maglie, sulla questione stadio con colloqui insieme a Sala, sindaco di Milano e grande tifoso nerazzurro. Peccato che per concretizzare il restyling dello storico impianto serva il benestare dei cugini.

Quando sta accadendo lungo l’opposta sponda del Naviglio fa apprezzare ancor di più ai tifosi l’operato della nuova società cinese, che portava con se i soliti dubbi, sospetti e pregiudizi. L’Inter è oggi una società capace di operare su qualsiasi fronte, anche sul piano della guida tecnica: non è un mistero la corte spietata ad Antonio Conte, con persino un sondaggio su Guardiola. Che arrivi o meno la difficile qualificazione alla prossima Champions League, Zhang ha intenzione di riportare l’Inter fra le prime squadre del mondo.

APPROFONDIMENTI  L'Inter rinasce a Brunico. Giorno quattro

La possibilità che la beneamata possa ripercorrere la stessa strada vissuta per vent’anni con Moratti, ma tramite una modalità di gestione aziendale diametralmente opposta, esiste e fa sognare i tifosi. Già vi sono segnali concreti di serietà ed ambizione di Suning, aspetti tutt’altro che scontati quando si tratta di investitori stranieri.

Chiedere al Milan per informazioni.

share on:

Leave a Response