Se per il calciomercato in entrata l’Inter di Mancini e di Tohir, non riesce a trovare un centrocampista, in uscita è appena stato venduto Kuzmanovic. Un affare lampo per il Basilea, che acquista il giocatore a 2 milioni e lo ingaggia con un quinquennale. Manca solo l’ufficialità della cessione.

LA TRATTATIVA – Portata avanti molto velocemente, come riporta la Gazzetta dello Sport, la trattativa che vede protagonista il giocatore centrocampista dell’Inter, è stata conclusa in queste ore. Zdravko Kuzmanovic, svizzero con passaporto serbo, in forza all’Internazionale di Milano dal gennaio del 2013, va via e porta nelle casse della società interista un’affare da 2 milioni.

IL CONTRATTO – Il centrocampista centrale neroazzurro ha firmato, con la squadra svizzera, in cui aveva già militato nel 2005, un quinquennale. Le cifre non sono ancora disponibili, ma lo saranno presto, quando verrà data l’ufficialità del trasferimento del giocatore, ormai, ex Interista. Un ritorno in patria e alle proprie origini, quindi,  dopo una parentesi italiana con il club interista, preceduta dalle esperienze nella Fiorentina, dal 2009 al 2013, e nello Stoccarda, dal 2007 al 2009.

ALTRE OFFERTE – Il Basilea l’ha spuntata, alla fine, su altre società che volevano, prepotentemente, ingaggiare il calciatore. In primis, il Watford che, oltre a Kuzmanovic, ha puntato Santon, esterno sinistro tornato all’Inter dopo aver militato prima nelle fila giovanili della società milanese, poi in Premier, per ritornare nella sessione di mercato di gennaio nella squadra di Mancini.

APPROFONDIMENTI  Cronache da Brunico: l'Inter si prepara all'Athletic Bilbao

Martina Del Mercato

 

 

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.