I rumors di mercato, sempre più frequenti, danno come possibile arrivo in nerazzurro Salah dalla fiorentina. L’egiziano, al centro di un vero e proprio tormentone estivo, a seguito anche delle dichiarazioni del suo agente, dopo l’addio da Firenze molto probabilmente giocherà in un’altra squadra italiana. Alle voci che danno vicino Salah all’ambiente nerazzurro ci sono quelle che danno lontano Shaqiri. Sullo svizzero infatti, che a quanto pare non rientra più nei piani della società interista, vi sono sirene italiane ed estere. Allora, data anche una certa somiglianza sul piano del gioco, conviene veramente puntare sull’egiziano a discapito dello svizzero? E soprattutto, Salah è veramente più forte di Shaqiri tale da essere preferito a lui?

ETA’ – Classe 91’ per lo svizzero e classe ’92 per l’egiziano. Sono tutti e due giovani con ampi margini di miglioramento e pertanto l’età non sembra un requisito fondamentale tale da preferire Salah a Shaquiri.

RUOLO IN CAMPO – Il ruolo naturale dei due giocatori è quello di ala destra adattabili ad ala sinistra. In seguito hanno avuto modo, a seconda dell’utilizzo in campo, di intraprendere anche ruoli diversi: l’egiziano come seconda punta e lo svizzero come trequartista. Fondamentalmente, grosse differenze non ce ne sono visto che Shaqiri è stato impiegato più volte in attacco sia nel Bayern Monaco che nella sua Nazionale, giocando e regalando ottime prestazioni.

TECNICA, RAPIDITA’ E POTENZA – Per tecnica, i due sembrano eguagliarsi: facilità nel saltare l’avversario nell’uno contro uno e rapidità nelle ripartenze di gioco. Sicuramente Salah sembra essere un po’ più veloce nell’allungo rispetto allo svizzero, ma Shaquiri compensa con un tiro molto potente, capace di destare problemi sia dalla distanza sia sui calci di punizione.

APPROFONDIMENTI  5 motivi per cui Santon è meglio di Criscito

PALMARES – Sulla questione trofei, lo svizzero sembra essere in nettà superiorità rispetto all’egiziano con i suoi quattordici trofei suddivisi tra Campionati e Coppe, con il Basilea prima ed il Bayern Monaco poi. Salah invece vanta solo due Campionati vinti in Svizzera con il Basilea.

Le strade per i due sembrano proprio destinate a non incrociarsi. Se Salah veniva acquistato nel 2012 dal Basilea proprio per sopperire alla partenza di Shaqiri destinazione Monaco, questa volta potrebbe avvenire il contrario. Per un discorso prettamente economico, tenere lo svizzero converrebbe, visto anche la cifra spesa per prelevarlo dal Bayern. Inoltre lo svizzero non ha ancora dimostrato il suo enorme valore e sicuramente ha parecchi assi nella manica da giocare. L’egiziano invece, nonostante l’ottimo approccio con il campionato italiano, deve mostrare ancora qualche segno di maturità, visti anche gli ultimi capricci in chiave mercato. L’egiziano rimane un ottimo acquisto e farà sicurmanete bene dove andrà, ma l’Inter l’anno scorso ha comprato Shaqiri e sembra giusto puntare su di lui. L’ultima parola spetta al Mancio. Intanto lo svizzero è partito alla volta di Brunico per la preparazione estiva, il resto lo scopriremo solo vivendo.

Mario Giuliante
(@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response