In casa Inter è il momento di completare un mercato sin qui scoppiettante. Manca solo da coprire un ruolo, quello di vice Icardi. Non è facile trovare un’alternativa valida al capocannoniere in carica della Serie A, ma nelle ultime ore la rosa dei nomi sembra essersi ristretta a due: John Guidetti e German Denis. Due giocatori molto diversi, che significherebbero due strategie agli antipodi. Ecco perchè la soluzione giusta sarebbe puntare sullo svedese.

5 MOTIVI PER PREFERIRE GUIDETTI

LA GIOVENTÙ – Undici anni di differenza non sono pochi. La scelta Denis ricorda molto da vicino quella fatta a suo tempo su Tommaso Rocchi. Bomber veri negli anni d’oro, ma incapaci di essere utili se utilizzati solo come alternative. John ha solo 23 anni, e tutta la voglia del Mondo di affermarsi finalmente nel calcio che conta.

ESPERIENZA – Eppure, paradossalmente, è proprio Guidetti quello con più trascorsi ad alti livelli. Nel corso della sua ancor giovane carriera ha già vestito le maglie di Feyenoord, Manchester City e Celtic, nomi che garantiscono un curriculum di tutto rispetto. Lo stesso non si può dire del Tanque, la cui unica grande piazza europea è stata Napoli.

ORIZZONTI DI GLORIA – Attenzione, perchè Guidetti potrebbe diventare un vero campione. Da anni si parla di lui benissimo, le prospettive sono molto promettenti, e adesso sembra essere arrivato il momento buono. Smussati gli angoli carattteriali, e risolti i problemi fisici accusati negli anni Citizens, rimane un diamante in attesa di un’ultima rifinitura. Gliela darà il Mancio?

APPROFONDIMENTI  5 motivi per insistere su Salah

PERSONALITÀ – Il carattere, dicevamo. Il ragazzo ne ha da vendere, a riguardo basti vedere l’intervista rilasciata alla Tv svedese dopo la recente semifinale dell’europeo Under-21 contro la Danimarca. Atteggiamento da leader vero, un ego degno erede di quello di un certo Ibrahimovic, determinante ai fini del successo scandinavo nel torneo di categoria.

CUORE NERAZZURRO – Non lo ha mai nascosto, proprio Zlatan è stato la causa dell’innamoramento di Guidetti per i nostri colori. “Da piccolo tifavo Inter” ha dichiarato l’attaccante “Sono stato anche a San Siro a vedere una partita, e sono stato vicino giocare con la loro maglia”. Una divisa solo sfiorata qualche anno fa, ma che potrebbe vestire molto presto.

Simone Viscardi

@simojack89

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.