Mai quanto quest’anno il mercato dell’Inter si sta dimostrando ragionato e studiato in ogni sua mossa. Se negli anni passati siamo stati abituati a dei colpi che francamente nessuno riteneva utili ai fini della squadra, in questi giorni possiamo dire che l’Inter sia tornata ad essere ordinata sotto il profilo del mercato. Dopo Mourinho, che si impose fortemente nel gestire il mercato facendo apposite richieste a Moratti, sulla stessa scia sembra destinato il Mancio e questa cosa ci piace. Tra difesa, centrocampo e attacco il bilancio acquisti appare abbastanza positivo, in previsione anche di un ulteriore arrivo per completare la rosa. Se in difesa il reparto è completo e in attacco è quasi sicuro l’arrivo di un vice Icardi e di un esterno, com’è la situazione a centrocampo? Servirebbe forse pensare a dei mediani poiché il solo Medel sicuramente non basterà. E allora, qualora Suarez non dovesse arrivare dall’Atletico, su chi provare a puntare?

FERNANDO – Fernando Francisco Reges milita nel Manchester City. Classe ’87 compirà ventotto anni il prossimo 25 Luglio. Impiegato poco in squadra, potrebbe essere un buon acquisto in questo ruolo. La sua quotazione, stando alle fonti, ruota attorno ai sedici milioni di euro.

BEHRAMI – Valon Behrami risulterebbe essere un ottimo acquisto, rispondendo inoltre al profilo di giocatore nerazzurro da inserire in squadra. Il trentenne svizzero, che ha giocato nell’ultima stagione ad Amburgo non disdegnerebbe un ritorno in Italia. Noto conoscitore del nostro calcio potrebbe far comodo a Mancini. Negli ultimi giorni c’è stato un interessamento del Watford e staremo a vedere come andrà a finire.

SONG – Alexandre Song, ventisette anni, è il nome su cui puntare. Utilizzato poco dal Barcellona, data anche l’alta concorrenza a centrocampo, potrebbe essere un gran bel rinforzo per la squadra nerazzurra e sotto la guida del Mancio in Italia farebbe sicuramente bene. Una strada praticabile, dato anche il suo valore non eccessivo fissato attorno ai dodici milioni di euro.

APPROFONDIMENTI  5 motivi per fare lo scambio Juan Jesus-Ljajic

SEBASTIAN RODE- “Tedesco di Germania”, venticinque anni ad ottobre potrebbe rivelarsi una gradita sorpresa. Nel Bayern Monaco ha collezionato trentacinque presenze segnando tre gol. Fiato, corsa e gamba non gli mancano né tantomeno la voglia di fare. Il suo valore è stimato intorno ai nove milioni; una scommessa vincente. Bisognerà vedere se Guardiola lo lascerà partire, altrimenti dovrà pensarci Mancini, alzando la cornetta, a convincerlo.

AQUILANI – Attualmente svincolato, Alberto Aquilani è il classico ottimo colpo per qualità e prezzo. Alla ricerca di una nuova sistemazione, il romano, capace di giocare non solo da mediano ma anche in altri ruoli, potrebbe essere un acquisto equilibrato (dato anche il suo attuale valore che si attesta attorno ai cinque milioni di euro). Con la sua esperienza, tornerebbe utile nelle geometrie tattiche previste da Mancini.

Sono nomi che lasciano pensare, ma sicuramente bisogna dare alternative ai soliti che ultimamente stanno circolando in casa nerazzurra. Tra questi, Song e Aquilani sono quelli su cui sembrerebbe più probabile puntare. Il Camerunense perché, data l’età e il poco giocare in Spagna ha voglia di riscattarsi; l’italiano perché ovunque è andato ha fatto bene e quindi si dimostra essere una sicurezza. Il tutto dipenderà da Suarez, se arriverà o meno. La strada è ancora lunga, noi stiamo a guardare.
Mario Giuliante
(@Mario_TheVoice)

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.