Capita in tutti i club nazionali e internazionali di acquistare giocatori a costi più o meno elevati e che, dopo pochissimo tempo passato in squadra, e, magari, dopo poche presenze, vengono rivenduti o lasciati partire in prestito. Anche nell’ FC Internazionale di Milano ci sono esempi di questa tipologia di giocatori.

RICARDO QUARESMA – Dopo l’ingaggio di Mourinho da parte dell’Inter anche lui volle essere ceduto, per poter seguire il proprio allenatore. L’Inter lo comprò per 18 milioni di euro più il cartellino del giovane Pelé, ma nell’ultimo giorno di mercato invernale della prima stagione viene mandato in prestito al Chelsea. Ritorna all‘Inter e indossa il numero 7, ma non sembra poter fare di meglio.

GABY MUDINGAYI – Passa in nerazzurro con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 750mila euro, dal Bologna e viene riscattato l’anno dopo. Dopo aver giocato solo tre partite in campionato, viene lasciato senza contratto e quindi svincolato. L’unico segno nella storia dell’Inter è in infermeria, dove trascorre buona parte della sua permanenza in nerazzurro.

ROBERTO CARLOS – Acquistato per 10 miliardi delle vecchie lire nella stagione 1995/1996 viene però giudicato “tatticamente indisciplinato” e l’allenatore di quella stagione Roy Hodgson lo manda via dopo solo un anno cedendolo al Real Madrid e preferendogli Alessandro Pistone. Inutile ricordare quanto la storia abbia dato torto al tecnico.

APPROFONDIMENTI  Walter Zenga, un uomo vero. O un Uomo Ragno

ANDREA PIRLO – Come non ricordarsi dell’esperienza nerazzurra di Andrea Pirlo? Inizia nel Brescia e viene comprato come una promettente promessa per il suo modo di giocare. Dopo un anno e mezzo di prestito in serie B viene ceduto al Milan per la modica cifra di 18mila euro. Uno dei più grandi rimpianti della storia recente dell’Inter.

PHILIPPE COUTINHO – Brasiliano, si pensava potesse giocare a livelli altissimi. Presentato dall’allenatore post-Mourinho, Rafa Benitez, si riposero in lui molte speranze. Comprato per  circa 4 milioni la sua carriera all’Inter viene interrotta dopo una stagione con il prestito all’Espanyol, per poi essere ceduto a titolo definitivo al Liverpool. Con i Reds è uno dei pochi punti positivi dell’ultima stagione con Hodgson alla guida.

Martina Del Mercato

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.