Una nuova sfida per l’Inter di Roberto Mancini. Nella seconda amichevole del ritiro estivo, ecco ergersi davanti gli uomini nerazzurri la neo promossa Carpi. L’Inter deve dimostrare ancora una volta di essere in condizione, ma soprattutto che se gli innesti arrivati a Milano in questa prima parte di mercato estivo daranno i loro frutti.

LA FORMAZIONE TITOLARE – Una vera e propria prova di forza quella esercitata dagli uomini di Roberto Mancini, in forma strepitosa dopo questa prima parte di ritiro. Gol e bel gioco, questi gli ingredienti che fanno dell’Inter una pietanza bella alla vista e saporita al gusto. Nel primo tempo la formazione che scende in campo è la seguente: Inter (4-3-1-2): Handanovic; Montoya, Ranocchia, Juan Jesus, D’Ambrosio; Brozovic, Kondogbia, Kovacic; Hernanes; Palacio, Icardi.

PRIMO TEMPO – Non passano neanche 4 minuti e subito l’argentino Palacio si mette in mostra e regala il primo gol alla sua squadra. Su un buon lavoro offensivo di Kondogbia, Palacio riceve palla e scarica in rete. 1-0 Inter. La reazione del Carpi non si lascia attendere e dopo 22 giri di lancetta Lasagna regala il pareggio alla sua squadra. 1-1 che però regge solo per un minuto, il tempo che serve ad Icardi per salire in cattedra e segnare la rete per il nuovo vantaggio dei nerazzurri. Al minuto numero 32 l’Inter cala il tris con una splendida punizione di Hernanes che non lascia scampo al portiere avversario.

APPROFONDIMENTI  10 cose da non perdervi della 7a giornata di Serie A

SECONDO TEMPO – Nel corso del secondo tempo la squadra di Roberto Mancini dilaga e dopo un minuto dal fischio di inizio va a segno con Longo con un tiro molto ravvicinato nel cuore dell’area del Carpi dopo un palo colpito da Nagatomo. Al minuto numero 69 il Carpi accorcia le distanze con Ryder Matos abile a battere di testa un cross in area dalla fascia. 4-2 sarà da adesso alla fine il risultato. Bellissima la prova dei nerazzurri, capaci di piegare la neo promossa Carpi.

 Maurizio Saladino

share on:

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.